Montesarchio

Montesarchio

Alle pendici del Monte Taburno è ubicato Montesarchio, uno dei centri commerciali a forte densità abitativa dell’intera Valle Caudina. Di origini antiche, si identifica secondo alcuni studiosi nella sannitica “Caudium”, fortificata poi dai Romani a guardia della via Appia che, nel 268 a.C. aveva raggiunto Benevento.
Passaggio obbligato per i traffici commerciali e per gli spostamenti delle legioni romane allorché attraverso la via Appia, Roma veniva congiunta a Benevento. Nel Medioevo divenne potente Gastaldato longobardo. Sotto Ferdinando II di Borbone, il castello e la torre furono destinati a prigioni di stato: in essi furono rinchiusi i patrioti napoletani Michele Pironti, Nicola Nisco e Carlo Poerio.

DA VEDERE:

  • Rocca Aragonese e Museo Archeologico Nazionale del Sannio Caudino
  • chiesa della SS. Trinità
  • chiesa e Convento di S. Francesco, di origine settecentesca, oggi sede del Municipio
  • numerose altre emergenze storico-architettoniche che testimoniano un glorioso passato

 

Fonte: EPT Benevento